Progetti internazionali

Print Friendly, PDF & Email

Le esperienze di internazionalizzazione da tempo attuate dall’IIS Antonietti con Francia, Irlanda, Germania, Olanda, Regno Unito, Rep. ceca, Svezia, Spagna, Polonia hanno consentito all’Istituto di consolidare i rapporti con una rete di scuole partner, e di evolvere in positivo sul piano organizzativo e metodologico.

Attraverso la partecipazione ai progetti internazionali e alle mobilità all’estero, anche del programma Erasmus+ finanziato dall’Unione Europea a cui la scuola partecipa già da diversi anni, gli studenti hanno la possibilità di migliorare:

  • la competenza linguistica nelle lingue straniere utilizzate nella comunicazione
  • la conoscenza di culture diverse favorendo il confronto e il rispetto verso l’altro
  • l’abitudine a lavorare in gruppo anche in ambienti multiculturali
  • le competenze di cittadinanza quali imparare ad imparare, saper risolvere problemi in modo propositivo, sviluppare spirito critico e intraprendenza
  • l’attitudine al problem-solving
  • le capacità organizzative, l’autonomia, la flessibilità  e la capacità di adattamento
  • le prospettive di occupabilità

La partecipazione a bandi del Programma Operativo Nazionale (PON), finanziato dall’Unione Europea, consente alla scuola di attingere a finanziamenti per ulteriori azioni di internazionalizzazione, anche in ambito di Alternanza Scuola-Lavoro all’estero.

PROGETTO ERASMUS+ BWPW

BWPW (Breaking Walls Preserving Walls) è un partenariato strategico triennale per sole scuole costituito in collaborazione con tre scuole partner in Germania, Grecia e Spagna.
Sono previste: collaborazione a distanza tra alunni e docenti delle quattro scuole, mobilità di breve e lungo periodo per gli studenti, incontri di programmazione per docenti e dirigenti scolastici.
Il progetto verte sulla conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale europeo, considerato un’importante risorsa per il raggiungimento di una maggiore coesione e inclusione all’interno dell’UE. Vai al sito dedicato per saperne di più.

PROGETTO PON FSE 10.2.3C-FSEPON-LO-2018-33 NUOVE VIE DI COMUNICAZIONE PER L'EUROPA

Il progetto offrirà a diciotto studenti delle classi terze dell’ordinamento liceale  dell’IIS “G. Antonietti” l’opportunità di usufruire di un percorso di mobilità in Irlanda della durata di tre settimane.
Gli alunni, selezionati per motivazione e atteggiamento responsabile, dopo una formazione propedeutica in istituto,  vivranno tre settimane in Irlanda, non per trascorrere una vacanza, ma per crescere e cominciare a sentirsi cittadini d’Europa sperimentando in prima persona la libertà di circolazione per i cittadini europei.  Per maggiori informazioni vai alla pagina dedicata. 

SCAMBI CULTURALI

Gli scambi culturali per gli studenti si compongono di due fasi di mobilità (uscita e accoglienza) della durata di una settimana circa alle quali si aggiungono attività di contatto e collaborazione a distanza da condursi in una L2. Per la realizzazione di tali progetti vanno verificate nell’ambito dei singoli consigli di classe le disponibilità di studenti e famiglie, è prevista la partecipazione di norma di due docenti e l’individuazione di una scuola partner.
Data la particolarità dell’esperienza, che richiede effettiva disponibilità al confronto con culture, lingue e ambienti diversi, gli scambi possono essere organizzati, se si verificano disponibilità e condizioni, per gruppi di studenti appartenenti a più classi, possibilmente parallele, purchè sia preservata la coerenza con il percorso educativo delle programmazioni di classe. 

CORSI DI APPROFONDIMENTO LINGUISTICO

I corsi di approfondimento linguistico si svolgono durante l’anno scolastico, in alternativa ai viaggi di istruzione all’estero ed agli scambi culturali. Hanno la durata di una settimana e possono coinvolgere sia classi intere che gruppi si studenti provenienti da varie classi, accompagnati, di norma, da un insegnante ogni quindici allievi.
I CAL possono essere organizzati in uno dei paesi dove si parlano le lingue insegnate nel nostro istituto:
Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna, di norma in scuole legalmente riconosciute dalle autorità certificatrici del paese ospitante.
Il progetto ha la finalità di ampliare gli orizzonti culturali, approfondire la conoscenza del paese straniero di cui si studia la lingua, confrontare esperienze e culture diverse per conoscere l’altro e quindi favorire la tolleranza, migliorare la motivazione allo studio delle lingue.

CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE

Le certificazioni linguistiche sono attestazioni di conoscenza della lingua straniera riconosciute in tutto il mondo. Esse sono il risultato di esami sostenuti presso enti certificatori riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione.La validità di queste certificazioni è limitata nel tempo, generalmente vale due anni, e può rappresentare un credito formativo nel triennio della scuola superiore o essere riconosciuta come parte dell’esame di Lingua Straniera all’università. Enti pubblici e aziende private generalmente riconoscono le certificazioni linguistiche come titolo qualificante del lavoratore dipendente.
I livelli certificati rispondono alla classificazione europea contenuta nel Framework che suddivide la conoscenza di una lingua in sei livelli, da A1 – principianti – a C2 – parlante nativo.
Dopo un breve corso di preparazione sulla tipologia delle prove, gli studenti sostengono gli esami che riguardano tutte e quattro le abilità, lingua orale e scritta, comprensione e produzione; possono essere sostenuti presso il nostro istituto o in altre sedi in base al numero di iscritti agli esami stessi. 

PROGETTO CLIL

Il progetto CLIL (Content and language Integrated Learning) prevede che i docenti di L2 e DNL collaborino nella selezione e nella preparazione del materiale da sottoporre alle classi e ne verifichino poi i contenuti proposti, in particolare nelle classi quinte, come previsto dai DPR 88 e 89/2010 che hanno istituito i nuovi ordinamenti di studio secondario superiore. A tal fine si è costituito presso l’istituto un CLIL TEAM formato da docenti di L2 (inglese) e da insegnanti di DNL. L’istituto favorisce inoltre la partecipazione dei docenti DNL interessati al progetto a corsi di L2 organizzati all’interno dell’ambito 9.