PRIME INFORMAZIONI PROVVISORIE SUL RIENTRO A SCUOLA DAL 7.01.22 E SU SEGNALAZIONE POSITIVITA’ – CONTATTI STRETTI ED ATTIVAZIONE DAD

Giungono alla scuola richieste di chiarimenti e di precisazioni da parte delle famiglie e dei docenti circa modalità di ripresa delle lezioni, determinate anche dall’imprecisione delle notizie diffuse dai mass media (quali la data di rientro a scuola, data per certa senza fondamento il 10 gennaio, o le modalità d’uso delle mascherine Ffp2, su cui unica indicazione ministeriale per le scuole è segnalare la necessità per lavoratori fragili e per docenti di sostegno ed assistenti ad personam).
 
Inoltre la rapida successione di DL [n° 221 del 24.12.2021; n° 229 del 30.12.2021 e DL del 5.0120.22, che deve ancora essere pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e che circola al momento sotto forma di bozza], unita, per quanto riguarda il mondo scolastico, all’interruzione – su indicazione dell’ATS di BS – delle segnalazioni fatte dagli istituti scolastici al portale <Geco> di ATS di casi di positività e contatto stretto proprio nel momento dell’esplosione di una nuova ondata pandemica, ha determinato una sfasatura, si spera momentanea e superabile in tempi stretti, tra normativa nazionale e procedure da seguire nelle singole scuole, di cui spesso i medici di medicina generale o i pediatri non sono a conoscenza.
 
Si pubblicano qui perciò due note di ATS di BS (una del 30.12.21 ed una del 5.01.22) che si raccomanda a tutti di leggere: nella seconda, in realtà una semplice mail [il che fa comprendere lo stato di emergenza in cui si trova anche ATS], si dichiara esplicitamente che “si è in attesa di nuove indicazioni ministeriali e regionali in merito all’individuazione e gestione dei casi Covid in ambito scolastico”, anche al fine di riattivare al più presto il portale <Geco> fondamentale per le segnalazioni.
 
La situazione interlocutoria sarà illustrata dal Dirigente dell’UST di Brescia, dott. Bonelli, domani sera a <Teletutto> e le scuole sono in attesa di nuove indicazioni da parte di ATS, si spera all’inizio della prossima settimana.
 

in ogni caso, al fine di fornire almeno qualche prima informazione provvisoria a famiglie, studenti e personale della scuola (che potrà risultare superata o da integrare a breve, attraverso nuove circolari / avvisi / comunicazioni) si precisa che:
  1.  da domani, 7 gennaio 2022, gli allievi che giungeranno a scuola in possesso di mascherina Ffp2 (il cui uso sui mezzi pubblici diverrà obbligatorio a partire da lunedì 10 gennaio 2022),  non dovranno sostituirla con mascherine chirurgiche fornite dalla scuola, con la precisazione che la mascherina non può essere utilizzata per più di una giornata. Per quanto riguarda invece gli studenti che entreranno a scuola con mascherine chirurgiche o di comunità si seguiranno le medesime procedure in vigore prima della pausa natalizia
  2. in attesa di altre e diverse indicazioni ministeriali, la scuola fornirà a docenti di sostegno, ad assistenti ad personam ed al personale fragile ed esentato per ragioni sanitarie dalla vaccinazione mascherine Ffp2 acquistate preventivamente dall’istituto senza attendere le forniture ministeriali
  3. le procedure da seguire in caso di positività di personale scolastico e studenti non subiscono variazioni rispetto a quanto previsto dall’I.O-34 pubblicata sul sito della scuola e postata, visibile a tutte le famiglie, nel registro elettronico e ribadito, in forma più sintetica, nella circolare interna n° 135 del 10.12.2021:
  4. sono invece in fase di continua modifica le procedure da seguire nei casi di contatto stretto di positivo al covid, sia in ambito extrascolastico che scolasticoPer quanto riguarda l’ambito scolastico – che tornerà ad essere “centrale” a partire da domani, 7 gennaio – le novità sono contenute proprio nel DL del 5.01.2022 di cui si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e su cui c’è stato un turbinio di anticipazioni sui mass media che ha determinato confusione: tali novità si applicheranno a scuola solo dopo indicazioni di Regione Lombardia e di ATS BS (cfr. nota ATS del 5.01.2022 qui pubblicata); nel frattempo nell’istituto si continuerà ad applicare la procedura della sorveglianza attiva con testing in T0 e T5
  5. incertezze si registrano invece su come agire in caso di contatti stretti in ambito extrascolastico (per intenderci tutti quelli avvenuti durante le vacanze natalizie): è senza dubbio vero che il DL n° 229 del 30.12.2021 all’art. 2 comma 1 afferma che < La misura della quarantena precauzionale di cui al comma 7 non si applica a coloro che, nei 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla guarigione o successivamente alla somministrazione della dose di richiamo, hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al COVID-19. Ai soggetti di cui al primo periodo è fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al decimo   giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al COVID-19, e di effettuare un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto> ma sino a indicazioni da parte di ATS di BS (che si prevedono in arrivo la prossima settimana) nell’istituto si continuerà ad applicare la procedura di quarantena fiduciaria per 10 giorni – non conoscendo lo stato vaccinale dei singoli studenti.
  6. Si coglie però l’occasione di raccomandare a tutti, personale docente e studenti, nel verificarsi di contatti stretti in ambito extrascolastico, davvero diffusissimi in queste e nelle prossime settimane, di effettuare al quinto giorno se possibile il test molecolare piuttosto che l’antigenico rapido, in quanto la variante omicron sfugge spesso ai secondi
  7. resta inteso che sarà assicurata la DAD a tutti gli allievi in quarantena o in isolamento (nel caso di quarantena fiduciaria per contatto stretto la mancata connessione sarà considerata assenza ingiustificata; nel caso di isolamento assenza in deroga); i docenti in quarantena fiduciaria potranno svolgere lezione in DAD qualora l’istituto reperisca personale di sorveglianza delle classi; gli insegnanti positivi al Covid, in quanto in malattia, non potranno far lezione, ma sarà consentito loro, qualora disponibili, di inviare agli studenti indicazioni di lavoro e di correggere e valutare le prove già svolte in aula
Sperando di essere stato utile, invito tutti a mantenere la massima attenzione in uso di mascherine e distanziamento in scuola e soprattutto all’esterno se davvero si vuole non solo a parole evitare altri periodi in DAD diffusa
 
                         IL DIRIGENTE SCOLASTICO
                                  Diego Parzani
 

ATS BS-Comunicazione a scuole 05.01.22

ATS BS-Nota 30.12.21-Nuova gestione diagnostica per scuola

DL 221-24.12.21-Proroga stato emergenza ed ulteriori misure

DL 229-30.12.21-Misure urgenti contenimento Covid